Ott 9, 2007 nbaggio

Scrivere per il web

Considerazioni e suggerimenti per scrivere articoli e testi da pubblicare nel web e, in particolare, in un blog o sito web con contenuti dinamici.

1) Scrivere per un blog o un sito web con contenuti dinamici non è come scrivere per un sito aziendale o professionale con contenuti statici, in cui si pubblicano per lo più presentazioni o contenuti rivolti a un lettore a cui, sostanzialmente, non si chiede di interagire o ci sono scarse possibilità di interazione. Il visitatore di un blog, invece, può intervenire pubblicamente con un commento, in modo immediato, fino a favorire l’avvio di una vera e propria discussione e uno sviluppo ulteriore del contenuto.

2) La visibilità che si può ottenere attraverso un blog è diversa e, per molti versi, migliore di quella che è possibile avere con siti aziendali e professionali tradizionali. Un articolo ben scritto può attirare visitatori e utenti in modo più mirato ed efficace di tante presentazioni aziendali. Queste ultime, nella migliore delle ipotesi, ottengono il solo scopo di farvi apparire nella pagine di Google insieme a centinaia di altri vostri concorrenti… E’ come invitare i vostri clienti a una importante fiera, a cui partecipate ogni anno, e osservarli mentre concludono amabilmente trattative nello stand di un vostro concorrente, proprio di fronte a voi.

Per effetto di queste due brevi considerazioni, suggerisco la creazione di articoli che abbiano le seguenti caratteristiche.

Sintesi. Non servono tante parole. I lettori del web hanno poco tempo, molto meno di quello che state dedicando voi a questo articolo. Se ci sono contenuti da approfondire o che meritano più spazio, non dimenticate la grande innovazione del web: l’ipertesto! Usate dei link che puntano in pagine di approfondimento presenti nel vostro sito.

Stile. Se possibile, non scrivete in modo dichiarativo, come si fa quando si punta unicamente a presentare qualcosa. Tenete aperto il discorso, fate delle domande, sollecitate un contributo. Indurrete così il lettore a lasciare un commento. Se scrivete: “Ho fatto gol!” Non potranno che dirvi: “Bravo!” ed esprimere ammirazione… Mantenendo un assoluto silenzio.

Posizionamento. Grazie a poche parole chiave (keyword) con una buona strategia di posizionamento potete favorire la visibilità del vostro articolo attraverso i motori di ricerca (gran parte dei visitatori che arrivano in un sito provengono da questa fonte). Scegliete parole utilizzate poco o male dai vostri concorrenti, senza rinunciare all’uso delle keyword più legate al vostro settore. Obiettivo: apparire in quelle pagine di risultati in cui non sono presenti molti vostri concorrenti.

Innovazione. L’articolo deve mettere in evidenza il contenuto di Innovazione della vostra Offerta e del vostro Talento. Deve dare risalto a quella novità, caratteristica, aspetto che focalizza il vero fattore di Innovazione della vostra proposta.

Linguaggio. Per tutte le cose già dette e l’ampiezza del pubblico a cui è rivolto l’articolo è opportuno evitare, in modo scrupoloso, l’uso eccessivo di termini poco conosciuti. Non serve ostentare competenza, occorre farsi capire. Illustrate vantaggi e lesinate caratteristiche tecniche.

Altri suggerimenti? A voi la parola…

, , ,

nbaggio

L'autore di questo articolo è Nicola Scarabaggio alias nbaggio, si occupa di marketing digitale fin dai primordi dell'internet. Ha i capelli bianchi e un po' di esperienza ma essendo troppo concentrato sul fare non vuole insegnar nulla a nessuno.

Comments (2)

  1. grazie per i suggerimenti, chiari, spiegati con termini per me "abbordabili"… Ho creato un blog inizialmente solo per dimostrare a me stessa che si può essere attivi usando internet e non essere solo dei "navigatori". Ora sto  cercato di trarne un vantaggio, promuovendo qualcosa in cui io credo ma devo ancora formarmi perchè mi risultano difficili alcuni meccanismi…. comunque ancora grazie cercherò di mettere in pratica i tuoi consigli.

  2. ale

    Ottimo, questo è un articolo molto interessante e mi ha anche suscitato interesse 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *