Per Google è molto importante rendere l’esperienza di navigazione mobile semplice e piacevole. Un sito web NON responsive ha contenuti ed aspetto non adatti alla visualizzazione sugli schermi più piccoli e costringe l’utente a far largo uso dello zoom, spesso senza facilitare la lettura dei contenuti. La reazione più frequente dell’utente è quella di abbandonare questo tipo di siti dopo pochi secondi.
E’ stato rivisto l’algoritmo con cui si attribuisce ad ogni sito web il pagerank, un punteggio che serve a stabilire se un sito web deve essere visibile nei primi risultati di una ricerca in Google.
I dispositivi mobili generano un numero di ricerche pari al 50% delle ricerche totali e questo dato è in continua crescita. Nessuno può permettersi di rinunciare a questa forma di visibilità, considerando che si tratta anche di una occasione unica per anticipare e superare la concorrenza conquistando in Google un posizionamento molto favorevole.
Il modo più semplice per questa verifica consiste nel cercare il sito web in Google con uno smartphone e vedere se nei risultati della ricerca accanto al titolo della pagina che stiamo cercando c’è la dicitura “mobile friendly”.