Set 10, 2007 nbaggio

Puglia e Basilicata, un premio di 100.000 euro per nuove imprese

Per le buone idee di impresa di Puglia e Basilicata un premio fino a 100.000 euro corrisposti in quota capitale. E’ l’inziativa promossa da un originale e innovativo incubatore d’impresa pugliese. Si fa innovazione anche creando nuova impresa. Anzi, quando si individuano nuovi mercati, nuovi prodotti e nuove idee di business non si può fare diversamente. Non sempre, però, si hanno alle spalle risorse organizzative ed economiche per poter creare dal nulla una nuova impresa. E’ la situazione tipica di un giovane e, più in generale, di un nuovo imprenditore che parte da zero.Quando si crea una nuova impresa, inoltre, com’è noto, ottenere i prestiti necessari non è agevole perché le banche preferiscono finanziare iniziative imprenditoriali relative ad imprese già esistenti o a clienti che offrono adeguate garanzie. Le risorse economiche, poi, da sole non bastano per avviare la nuova attività d’impresa, insieme ai soldi occorre diporre di tutta una serie di conoscenze e competenze professionali relative al mercato in cui si intende operare e alla gestione di impresa che sono fondamentali per la buona riuscita dell’iniziativa imprenditoriale.

Proprio per soddisfare le esigenze di questa tipologia di neo imprese, sono nati servizi e strutture che a vario titolo e in modi molto diversi offrono, fin dalla fase di gestazione, un sostegno che va dalla valutazione dell’idea imprenditoriale ai fini della ricerca di investitori (Venture Capital) fino alla realizzazione e al lancio dell’iniziativa supportandola con servizi di tutoraggio e consulenza.

In tale contesto si colloca l’offerta davvero molto innovativa, originale e stimolante di una nuova impresa che è molto di più di un incubatore e insieme un venture capitalist. E’ la fabbrica delle imprese. Una impresa che produce altre imprese.

Immaginate un’enorme aula con lavagne a tappezzare le pareti ricoperte dai più incomprensibili disegni; salette riempite da manager che discutono su nuove idee di business; tavolini imbanditi con i cibi e le bevande più attraenti. E tanti, tanti computer. E tanto, tanto fervore creativo che si percepisce nell’aria. Questo è quello che ci si trova di fronte entrando nelle sede di questo nuovo incubatore che si propone di dare un aiuto concreto alla nascita e allo sviluppo di nuove imprese innovative principalmente nei settori nei quali l’Italia detiene un enorme vantaggio rispetto al resto del mondo: la cultura del bello, l’economia della conoscenza. L’Italian style, insomma.

Una struttura che intende dare supporto strategico e finanziario alla piccola impresa italiana, portando avanti quei progetti che hanno maggiore capacità di creare cash flow positivo e valorizzare la partecipazione societaria, fornendo tutti quei servizi – di amministrazione, marketing, fiscali e legali – in grado di supportare le aziende nel muovere i primi passi o nello sviluppare il proprio business. Una risposta concreta al fortissimo bisogno di innovazione, la pratica realizzazione di un modello per rendere più aderente alle esigenze delle imprese ad alto potenziale innovativo l’offerta di servizi di supporto strategico. L’incubatore, sviluppato su 1200mq, dispone di una struttura fisica di supporto concepita con criteri assolutamente innovativi: non si parla più di ufficio, ma di e-place on demand, luogo – non luogo rispondente alle mutate esigenze dei lavoratori della conoscenza. E’ la filosofia dell’inspiration office: creare un ambiente lavorativo dinamico, dove le persone possono incontrarsi, discutere e confrontarsi in un ambiente ideale per far nascere idee e sviluppare nuovi progetti. Non meno interessanti sono le novità relative al supporto finanziario: ingenti risorse finanziarie sono rese disponibili per i progetti di impresa dal maggior potenziale.

Tra le iniziative più interessanti del momento promosse da questo innovativo incubatore d’impresa, si segnala l’idea di premiare le idee di business più innovative offrendo ai progetti imprenditoriali vincitori un contributo di valore pari fino a 100.000 euro a titolo di investimento di capitale iniziale, sottoforma di servizi di assistenza allo startup da parte del network di professionisti dell’incubatore ed accesso alle infrastrutture logistiche di supporto (uffici arredati, servizi di segreteria e reception, sale riunioni e conferenze). L’obiettivo è entrare in contatto con progetti interessanti ed ambiziosi, promuovendo l’incontro tra potenziali investitori e inventori e imprenditori di grande talento.

Nella nostra Business Farm è possibile prelevare il bando del Premio e ottenere tutti i dettagli e le informazioni relative a questo innovativo incubatore che produce e coltiva nuove imprese (per accedere registrati oppure, se sei già registrato, effettua il login).

nbaggio

L'autore di questo articolo è Nicola Scarabaggio alias nbaggio, si occupa di marketing digitale fin dai primordi dell'internet. Ha i capelli bianchi e un po' di esperienza ma essendo troppo concentrato sul fare non vuole insegnar nulla a nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *