Mag 17, 2009 nbaggio

La tua storia italiana, concorso del Monte dei Paschi di Siena

Una Storia italiana - Spot della Banca Monte dei Paschi di Siena 

In quanti modi si può raccontare una storia? Scopriamolo insieme partecipando al Concorso lanciato dalla Banca Monte dei Paschi di Siena, sull’onda del successo dello spot d’autore “Una storia italiana”, realizzato da Tornatore per la pubblicità in TV del glorioso Istituto bancario.

LA TUA STORIA ITALIANA
Invia un video, un’immagine o un testo e vinci fantastici premi!

Dal sito del Concorso:
Ogni giorno può riservare situazioni inaspettate che meritano di essere ricordate. Un incontro particolare, un momento emozionante, un episodio inconsueto: piccoli, grandi frammenti di vita quotidiana che ti appartengono e rappresentano la tua storia italiana. Diventa protagonista e raccontaci la tua esperienza, scegliendo la forma che ritieni più adatta alla narrazione della tua storia: puoi inviarci un video, un’immagine fotografica o un racconto scritto. Il materiale ricevuto verrà giudicato da un’apposita giuria che decreterà i vincitori per ognuna delle tre categorie. Puoi aggiudicarti fantastici premi, come un computer portatile, una videocamera digitale o una fotocamera digitale!

L’invio delle opere è possibile fino al 31 Luglio 2009.
Le vostre opere saranno pubblicate e visibili a lungo, per tutta la durata del Concorso, nel sito www.unastoriaitaliana.it
La partecipazione è assolutamente gratuita! Basta registrarsi nel sito compilando il modulo on line e seguire le istruzioni per inviare le vostre opere.

Per partecipare al Concorso della Banca Monte dei Paschi di Siena occorre leggere il regolamento completo: clicca qui.
Tutte le informazioni sull’Iniziativa sono disponibili anche nel sito: www.unastoriaitaliana.it

Chiedete pure chiarimenti e informazioni lasciando dei commenti al presente post.

,

nbaggio

L'autore di questo articolo è Nicola Scarabaggio alias nbaggio, si occupa di marketing digitale fin dai primordi dell'internet. Ha i capelli bianchi e un po' di esperienza ma essendo troppo concentrato sul fare non vuole insegnar nulla a nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *