Set 9, 2009 nbaggio

Come ottenere successo in Rete con Facebook

facebookPer capire come ottenere successo in Rete con Facebook, citiamo il caso esemplare di una “Pmi tipo“: un’azienda che, come tante, ha prodotti di qualità e grande competenza tecnico-produttiva ma poche risorse per accedere ai mezzi di comunicazione tradizionali come TV e giornali. Il segreto è puntare sui nuovi media come Internet – ed i social network in particolare – e usarli in modo creativo per valorizzare questi prodotti e queste competenze.

L’azienda di cui parliamo opera nel settore del vetro artigianale veneziano, Decorazione Vetro Petenà. Realtà di dimensioni medio-piccole, grazie all’incontro con un gruppo di giovani professionisti dei nuovi media è riuscita a promuovere l’inaugurazione della nuova sede attraverso un concorso di design organizzato su internet, ed in particolare su Facebook.

La lavorazione del vetro è un’arte coltivata da generazioni. I soci di Decorazione Vetro Petenà sono infatti i tre fratelli Nicola, Alessandro e Antonio che hanno ereditato, sviluppandola, l’attività iniziata dal padre Graziano. Come in quasi tutte le Pmi a conduzione familiare i tre soci si sono divisi il lavoro, ricoprendo ruoli diversi, da quello artigianale a quello creativo e a quello commerciale.

Per potersi riorganizzare e sviluppare, l’azienda si è trovata a un certo punto nella condizione di dover individuare una nuova sede più ampia e attrezzata, anche questo scenario tipico di una Pmi.

Per valorizzare il grande lavoro fatto per innovare il proprio business nel rispetto della propria tradizione artigianale, bisognava organizzare un’inaugurazione capace di attrarre l’attenzione di media, aziende fornitrici e clienti e progettisti, come designer e architetti.

Scopriamo tutti i dettagli di questa esperienza nell’articolo di Marco De Alberti.

, , ,

nbaggio

L'autore di questo articolo è Nicola Scarabaggio alias nbaggio, si occupa di marketing digitale fin dai primordi dell'internet. Ha i capelli bianchi e un po' di esperienza ma essendo troppo concentrato sul fare non vuole insegnar nulla a nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *